La Marginera

Location: Girona, Spagna
Designer: Jordivayreda, olot, girona
Project: casa unifamiliare
Profili in acciaio per porte e finestre: Palladio Spa, Treviso
Foto: Raul Candales
La “Marginera” è un’abitazione unifamiliare a Sales de LLierca (Girona, Spagna), situata in una zona lontana dal centro abitato, isolata e caratterizzata dalla vicinanza di una zona boschiva.

La “Marginera” è un’abitazione unifamiliare a Sales de LLierca (Girona, Spagna), situata –come si evince dal nome- in una zona lontana dal centro abitato, isolata e caratterizzata dalla vicinanza di una zona boschiva.

Il progetto trova il fulcro della composizione nel grande spazio rettangolare a due piani, ben visibile dall’enorme vetrata ad arco chiusa da un serramento realizzato con profili in acciaio, un “grande occhio” verso il giardino.

Per la considerevole estensione della facciata e la necessità di ospitare all’interno della stessa un serramento di grandi dimensioni (una porta-finestra con sistema alzante scorrevole, larga ……metri ed alta……metri) la scelta d’obbligo per i serramenti era l’acciaio: l’unico in grado di supportare il peso di vetri così grandi e di garantire l’inalterabilità della geometria dei telai mobili, condizione indispensabile per tenuta e movimentazione delle ante.

La particolare finitura dei telai è stata ottenuta tramite verniciatura stesa a mano, valorizzando le lievi disuniformità superficiali che ne derivano.

Tutta l’abitazione ruota attorno allo spazio a doppia altezza che separa la zona giorno da quella notte, unite tramite una passerella in vetro ed acciaio sospesa ed ancorata alla struttura di copertura, completamente indipendente e staccata dal muro perimetrale.

La ricerca compositiva più complessa è stata quella di ottenere un giusto equilibrio tra gli spazi vuoti e  quelli pieni, creando un ambiente centrale funzionale e confortevole, senza incorrere nel pericolo di relegarlo a semplice zona di passaggio.

La luce, che filtra copiosa attraverso le grandi aperture, viene modulata e controllata in ciascun ambiente; finestre, pareti e porzioni di tetto in cristallo permettono di godere della luce naturale dalle prime ore del giorno, sfruttando l’orientamento dell’edificio.

La continuità della sala è rinforzata dalla struttura della copertura che conduce allo studio; qui una parte del pavimento è stata realizzata in vetro ed acciaio al fine di mantenere la comunicazione visiva e dare luce ai locali che ospitano la cucina.

Un corridoio illuminato da luce indiretta accompagna alla scala che porta al piano superiore. La camera principale nasconde nella testiera in wengè due porte che conducono alla stanza-guardaroba ed al bagno. Ai piedi del letto una finestra a nastro incornicia il paesaggio esterno.

Marina Cescon
Acciaio Arte Architettura 36
Tags: , , ,