La Scala Location

Location: Milano
Designer: studio lucchese design
Project: studio-galleria espositiva
Profili in acciaio per serramenti: Palladio Spa, Treviso
Foto: Paolo Belvedere
L’intervento si inserisce in una delle zone di Milano – la Bovisa – ricche oggi di fermento sia in termini culturali sia per il rinnovamento e sperimentazione.

L’intervento si inserisce in una delle zone di Milano – la Bovisa – ricche oggi di fermento sia in termini culturali (le sedi universitarie, le gallerie, la sede distaccata della Triennale), sia per il rinnovamento e sperimentazione. Negli anni Sessanta la Bovisa era uno dei poli industriali più importanti per Milano e questa vocazione di “luogo del lavoro” è rimasta inalterata, o meglio potenziata oggi.

Lascalalocation dello Studio Lucchese è formata da un gruppo di designers e progettisti che hanno scelto di riqualificare un vecchio impianto industriale presente nell’area, re-inventandolo come loro quartiere generale.

L’edificio si divide su tre livelli, così da offrire spazi flessibili, legati a differenti tipologie di eventi che possono essere qui organizzati: studio-ufficio, ma anche galleria espositiva, luogo di incontri, conferenze, videoproiezioni.

Il progetto di ristrutturazione ha voluto mantenere inalterato il carattere originario dell’edificio industriale, reinterpretando gli spazi interni con materiali e soluzioni innovative.

La riprogettazione dell’ampia scala che si articola lungo i tre livelli dell’edificio è un esempio della filosofia seguita: geometricamente la scala è rimasta la stessa, diventando al contempo una nuova “galleria espositiva verticale”, grazie all’impiego sapiente di luci colorate, delle strutture in acciaio e vetro, nuove vetrine su cui esporre oggetti ed idee giocando nel rovesciare punti di vista consolidati, per aprire nuove prospettive e riflessioni.  Un esempio: la magia dei prototipi dei vasi in vetro fluttuanti nello spazio, percependo le opere dal basso.

L’intervento che ha interessato i serramenti segue il medesimo meticoloso approccio: la natura industriale del tradizionale ferrofinestra è stata ripresa nella scelta di serramenti con profili in acciaio, migliorandone però le caratteristiche in termini di tenuta ed isolamento, indirizzando la scelta verso profili sempre in acciaio ma dotati di cava perimetrale portaguarnizione. Visivamente la resa è paragonabile al tradizionale infisso,  sottile e contenuto nel lasciare gran spazio al vetro, prestazionalmente il miglioramento è però netto.

Marina Cescon
Acciaio Arte Architettura 36
Tags: , , , ,