Shodōe materia

Designer: Studio Nendo Tokyo
Project: Pezzi d'arredo Thin Black Line
Data di realizzazione: 2011
Foto: Masayuki Hayashi
NENDO, in giapponese “argilla modellata liberamente”.

Questo significato racchiude perfettamente l’approccio flessibile che lo Studio Nendo Tokyo ha ai suoi progetti. Un modo di pensare al design fuori dagli schemi convenzionali, attingendo ai campi più diversi.
È così che nasce Thin Black Line: 29 pezzi d’arredo*.
Un giuoco ironico di percezioni visive che svuota lo spazio dalla propria tridimensionalità, riportandolo ad un foglio bianco in cui, attraverso un tondino di ferro nero, si disegnano, “a tratto di china”, vasi, sedute, lampade e tavolini.
Un richiamo alla Shodō , l’antica arte della calligrafia giapponese che, attraverso un estruso d’acciaio, ridisegna i contorni a questi oggetti allucinatori, che emergono in uno spazio scandito sapientemente più dai “vuoti” che dai “pieni”, secondo la più antica cultura tradizionale nipponica.

Chiara Centineo
Acciaio Arte Architettura 50