Restauro del cuore pulsante di Vicenza

Location: Vicenza
Designer: Arch. Eugenio Vassallo
Project: Restauro Basilica Palladiana
Profili per serramenti in acciaio: Palladio SpA, Treviso
Serramentista: F.lli Galli Rovereto
Foto: Arnaldo Dal Bosco
Dopo un intervento di ristrutturazione durato cinque anni, la Basilica ha riaperto al pubblico lo scorso ottobre. L'intento del restauro è stato di restituire alla città di Vicenza il suo edificio simbolo.

E’ la costruzione simbolo di Vicenza e domina tutto il lato sud di Piazza dei Signori.
Unitamente alle altre opere realizzate da Andrea Palladio nel centro storico e nei dintorni della città, la Basilica, capolavoro dell’architettura vicentina, è stata inserita dall’Unesco nella lista dei beni Patrimonio dell’Umanità.
Il complesso della Basilica Palladiana – armonico, perfetto – si offre da secoli all’ammirazione di chi lo osserva e lo studia: principale lavoro del Palladio, è uno degli edifici più impressionanti e belli di tutto il Veneto. Dopo un intervento di ristrutturazione durato cinque anni, la Basilica ha riaperto al pubblico lo scorso ottobre. L’intento del restauro è stato di restituire alla città di Vicenza il suo edificio simbolo, garantendone la funzionalità e l’utilizzo in ambito culturale, commerciale e civico. I lavori di restauro hanno interessato il rivestimento in pietra bianca della Basilica, per dare nuova luce alla struttura, e il tetto, i cui colori sono tornati a splendere. In più l’edificio è stato valorizzato con l’aggiunta di impianti di illuminazione esterna e con l’installazione di ascensori per permettere la visita del loggiato e della terrazza anche alle persone disabili e godere di una splendida vista sulla città e sui colli. I lavori di ristrutturazione, hanno coinvolto tutto lo storico complesso . L’intervento ha interessato i grandi serramenti che sono stati realizzati con profili in acciaio a sistema TABS®. Le enormi aperture della sala hanno così adempito alle esigenze di robustezza, termo-acustiche ed estetiche richieste: l’edificio si presenta , ora, in chiave moderna e con una nuova illuminazione.
Oltre agli interventi di risanamento, restauro, pulitura, la complessa campagna di restauro ha consentito anche di fruire dell’edificio secondo le norme e le necessità contemporanee, impiantistica compresa, a partire dalla climatizzazione prima inesistente e dall’illuminazione interna ed esterna, entrambe studiate secondo criteri innovativi di valorizzazione dell’edificio. Per l’illuminazione esterna è stato scelto un lieve “chiaro di luna” che dona una immagine fiabesca allo straordinario edificio palladiano.
Ascensori e nuove scale consentono inoltre di godere di tutte le porzioni dell’edificio, compreso l’elegante loggiato che circonda il Palazzo della Ragione e l’incredibile terrazza che sovrasta la struttura palladiana a livello del tetto in rame e da cui si gode una superba vista sulla città e sui colli che la circondano.
Dopo un lungo restauro, il monumento simbolo della città di Vicenza, riportato all’antico splendore, viene restituito in una nuova veste al pubblico.

1
Acciaio Arte Architettura 53