Bar alla Sega

Location: Torbole sul Garda, TN
Designer: Matteo Marega Architetto con Massimo Chizzola architetto, collaboratori Flavio Prada architetto
Project: Bar alla Sega
Committente: Comune di Nago Torbole, TN
Serramentista: F.lli Galli Carpenteria Metallica, Rovereto, TN
Profili per serramenti in acciaio: Palladio Spa, Treviso
Foto: Studio Matteo Marega
L’edificio si trova all’interno di un’area di aggregazione sociale, luogo di cerniera tra la parte urbana e l’ambiente più naturale del lago e delle spiagge.

In tale ottica si è scelto di radicare formalmente l’edificio al tessuto urbano del paese mediante un’architettura in equilibrio tra elemento cieco del tamponamento murario e le grandi aperture vetrate che offrono ampie viste panoramiche dall’interno verso l’esterno. Grazie alle trasparenze vetrate si consente anche a chi si trova nella piazza di godere della vista del lago attraverso l’edificio del bar.
Il volume del locale è semplice, compatto e la copertura piana si rapporta alle case vicine evitando un eccessivo impatto formale e dimensionale: ne deriva una proporzionata integrazione nello skyline della costa.
L’edificio, un parallelepipedo dalle superfici murarie con intonaco tinto di bianco alternato alle lucide vetrate, permette un’ampia visibilità: dalla saletta interna del bar è possibile orientare lo sguardo sul panorama aperto del lago e della piazza consentendo un rapporto di leggerezza e continuità tra interno ed esterno. Per le aperture vetrate rivolte verso il lago sono stati impiegati dei serramenti in acciaio dalle dimensioni eccezionali di più di 3 metri di altezza, e con aperture innovative, come l’enorme bilico – realizzabile unicamente con robusti profili in acciaio date le notevoli misure- e lo scorrevole che una volta aperto, elimina totalmente la parete vetrata creando un tutt’uno con l’esterno.


Acciaio Arte Architettura 55